Sogni... fantasie... poesie           
         pensieri, amore...
Quante emozioni ci regala la vita
benvenuti nel mio magico mondo
fatto di pensieri e di emozioni
  dove finisce la razionalità
         ...e inizia il cuore!!!




                                                          

Traduttore

venerdì 15 luglio 2011

Al di là dei pensieri


Mi risveglio ogni mattina
oltre i ricordi, nel viver il passato
tra il sentor d’esser oggi,
nel domani che verrà
dispersa tra i sassi indifferenti del rimpianto
nel vibrar minuzioso dell’alba…
Mi risveglio, nel vivere oggi
con ali di carta ai miei piedi
col peso dell’eternità sul mio capo,
rincorrendo il domani ancor più tortuoso
vivendo l’oggi ancor più minuzioso
tra la vita e la morte,
nel varcare la soglia del torrente impetuoso.
Rincorro adesso, il tempo che scorre
nel silenzio tormentato del cuore,
al di là dei pensieri
nell’implacabile ombra della rinuncia.
Troppe, troppe fobie
incalzano silenziose, i miei malinconici sentieri
…implacabili ombre
turbano, spesso confuse
le nostalgiche brume della mia trasparenza.
 

poesia scritta da Frese Raffaella

Chiedi al mio cuore




Chiedi al mio cuore
del mio domani e del mio destino,
chiedi, s’è c’è una luce che brilla
nella stella della mia essenza!
…chiedi al mio cuore
poiché nel mio volto non vi è luce
solo un velo che appanna la mia tristezza.
Chiedi, s’è nei sogni c’è la sostanza del domani
poiché nel mio cammino non vi è magia
e ne un sostegno per potermi aggrappare.
!! Chiedi al mio cuore
a quel muscolo involontario che mi fa vivere
gettando e pompando amore
imputridito dal tempo,
in questo destino che divenir fragile mi fa,
tanto da temere il soffio del vento
seduta in quella fossa della mia esistenza.
Chiedi al mio cuore!
Della mia vita,  e della mia anima
che è divenuta polvere
ammassata come un  mucchio di ossa
perché è finito il tempo in cui ruggivo inesorabile,
ora sono nata e in tal modo comincio a morire!
Chiedi al mio cuore,
della mia fragilità
e del mio ultimo ricordo.


Frese Raffaella

giovedì 14 luglio 2011

Guarda alla vita, a quello che essa ti mette nel tuo cammino….ti costringe a scegliere a crescere a diventare molte volte deboli… guardala con gli occhi di un altro per vedere cosa è che non va!! Ma Guardala sempre nel profondo rispetto di chi hai difronte si sfacciato ma sincero…con amore nel cuore, vivila, vivila, perché la vita ha tutti i sacrosanti diritti di essere rispettata….per quello che ci da per quello che si è!!! Guarda alla vita come ad un dono che per nessuna ragione non puoi accettare….
Frese Raffaella

lunedì 11 luglio 2011

Al centro di se


Si sa, siamo ridotti in schiavitù
da noi stessi
in questa assurda sopravvivenza
che ci accomoda la vita!
Senza difese, tra briciole di disordine
e vincoli profondi,
qui, a contrarre la malattia della solitudine
di fronte all’indifferenza che ci plasma.
Si sa,
che non ci son peggior nemici
di quelli intrecciati e annidati
all'interno del proprio ego
al centro di se,
e l'unico viaggio che vale la pena percorrere
tra la polvere di questa vita
senza mai voltarsi camminando
ininterrottamente è al centro di se stessi,
nel nostro io interiore
alla ricerca di quella voce
impetuosa e delirante,
che ognuno di noi
custodisce nella profondità del proprio essere.
La coscienza, che ci permette di agire
nella coerenza della vitù di noi stessi
assaporando con audacia e affermazione
la realtà che ci conduce
nella consapevolezza
che amare se stessi
è paragonabile a divin certezza
dell’amare altrui in ugual modo.

Poesia scritta da Frese Raffaella